Il bello di mia sorella

Il bello di mia sorella è che era bella davvero.

Il bello di mia sorella è che diventava subito amica di tutti. Le piacevano le persone e riusciva a stare bene con la bionda super-firmata-tacco 12 e con la ragazza-acqua-e-sapone, con l’agnostica, la religiosa e l’ “alternativa”; e anche a farle incontrare e stare tutte insieme allegramente.

Il bello di mia sorella è che le piaceva cucinare e condividere con generosità: quante volte ci siamo fermati, o ci invitava appositamente per farci assaggiare qualche nuova ricetta, o ci portava qualcosa da condividere qui, tutti assieme!

Il bello di mia sorella è che era curiosa e si relazionava con tante cose, nel mondo. Dall’economia e finanza, agli oli essenziali, allo sport, alla moda. Così vivace che era difficile starle dietro. Ma lei era così!

Il bello di mia sorella è che amava la vita e  il sole e riusciva ad avere il sole dentro e contagiare tutti con la sua solarità. E tutti ne ricordano il sorriso, la gentilezza, l’esplosione di energia che sapeva comunicare e trasmettere.

Il bello di mia sorella è che ha dato tanto amore e tutto questo amore, in quest’ultimo periodo, le è ritornato in molti modi. Con la presenza, con il darsi da fare per lei concretamente o anche solo con il pensiero o con il dare sostegno a noi familiari perché questo era un modo per renderci l’amore che lei aveva dato alle tante persone che l’hanno conosciuta.

Il bello di mia sorella è che era impulsiva, imprevedibile, testarda, contraddittoria: eterna ragazza ma donna  sempre pronta ad affrontare le fatiche quotidiane. A cavarsela da sola.

Il bello di mia sorella è che a volte era tutto-e-subito: veloce, come la malattia che in breve tempo se l’è portata via.

Il bello di mia sorella è che ha tanto voluto la sua bambina, che ha donato a tutti noi, e che ora tutti vorrebbero essere certi che avrà un futuro ricco dell’amore che merita, come tutti i bambini del mondo.

Il bello di mia sorella è che a volte non ci badava tanto: ma sì, ci penso dopo.

Il bello di mia sorella è che non sentiva tanto il dolore: però stavolta è stato una fregatura.

Il bello di mia sorella è che ha fatto la sorella maggiore fino alla fine, non volendo darmi preoccupazioni eccessive, ringraziandomi ogni giorno e ogni sera che sono stata lì ad accudirla.

Il bello di mia sorella è che nell’apparente vuoto di questo momento ritornerà il pieno di tutta una vita trascorsa insieme e condivisa in tante cose, quelle che lei ha scelto di condividere e che resteranno per sempre.

Il bello di mia sorella è che ora riposa in pace e ha smesso di lottare e di soffrire. Finalmente libera, Annamaria, puoi volare.

E grazie di tutto. Ciao.

IMG_5392

In suo ricordo donazioni a:

Grazie!

 

Annunci