La voce e il canto

In un suo bellissimo libro, L’orecchio e la voce, Alfred Tomatis spiega che cantare è una sorta di nutrimento per il cervello, attiva le endorfine e ci dà una particolare energia  vitale.

Se vi è capitato di ascoltare e osservare i bambini quando cantano per conto proprio, avrete certamente notato come la voce esca dispiegata, senza preoccuparsi di nulla (anzi, generalmente si inventano le canzoni, rielaborando a modo loro frammenti di cose sentite chissà dove e chissà quando) e come tutto il corpo sembra trarne beneficio.

In questa bella giornata di sole, non viene anche a voi voglia di cantare a squarciagola?

Fatelo, magari insieme ai bambini, se ne avete l’occasione.

E se volete condividere con noi questa azione all’insegna del benessere, fatecelo sapere giocando a #giocomusicinsegnanti!

N.B: se andate alla pagina facebook trovate gli aggiornamenti per giocare.

Annunci