Piccolo sketch

Margherita (con curiosità): “Ecco sto cercando di capire quanto costerebbe un piccolo appartamento, un mini o un mono locale, per farci il mio studio…”

Agente immobiliare (leggermente agitato): “Ma signora, allora cerchiamo un commerciale, perché se no deve chiedere il cambio d’uso, e rischia di impegolarsi in una serie di faccende burocratiche lunghe… O magari ha problemi poi nello stabile, con gente che va e viene, usa l’ascensore, le spese salgono e i condòmini non sono contenti… Non si sa mai….”

Margherita (con enfasi): “Ah, no, guardi, mi sono spiegata male! Mi serve uno spazio per studiare io… Sa insegno musica, ho un sacco di libri e dischi, potrei portarli lì con il pianoforte per prepararmi le lezioni, provare le corografie e il repertorio. Libererei un po’ di spazio in casa e magari riuscirei a darmi un’orario, in modo da separare più nettamente lavoro e famiglia…”

Agente immobiliare (trasecolando): “Mi faccia capire… Lei studia per lavoro?!?”

Eh sì… È difficile spiegare!

Annunci